Teniamo (all)a Mente

TITOLO

  • “TENIAMO (ALL)A MENTE” – Aver cura della propria mente allenando la memoria –

COS’È

  • Programma per il potenziamento delle capacità cognitive per la popolazione adulta e anziana.

OBIETTIVI GENERALI

  • Mantenere e/o migliorare le prestazioni cognitive in una fase della vita (età adulto-anziana) in cui possono avvenire dei cambiamenti in tali prestazioni su un continuum tra declino fisiologico e patologia

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Stimolare ed attivare la memoria grazie all’esercizio e all’insegnamento di strategie mnemoniche ecologiche.
  • Stimolare le capacità cognitive connesse alla memoria (attenzione, ragionamento logico, capacità di pensiero e di giudizio,abilità di categorizzazione ed associazione, fluenza verbale).
  • Fornire un supporto emotivo e sociale.
  • Aumentare il benessere soggettivo, il senso di autoefficacia e di autostima.

Identificare soggetti con compromissione cognitiva lieve (Mild Cognitive Impairment, MCI) a rischio di conversione in demenza.

A CHI È RIVOLTO

  • Persone adulte e anziane di età > 55 anni, con difficoltà soggettive di memoria o che desiderino allenare le proprie capacità cognitive, e con un MMSE (Mini Mental State Examination, test di screening cognitivo) > 23, quindi senza disturbi cognitivi o nelle fasi lievi di deterioramento cognitivo.

PROFESSIONISTI COINVOLTI

  • Un professionista psicologo, formato in Neuropsicologia e riabilitazione delle funzioni cognitive, affiancato da uno psicologo in formazione.

SETTING

  • Centri Sociali, sedi di associazioni di volontariato o di categoria, sale comunali, ecc.

ATTIVITÀ
Sono previsti:

  • Un primo incontro informativo aperto alla cittadinanza, per la spiegazione del corso e la raccolta delle adesioni.
  • Una valutazione neuropsicologica di base, per la definizione del livello cognitivo delle persone che intendono partecipare e la composizioni di gruppi (max 15 persone ciascuno) omogenei.
  • 10 incontri di 1 ora e 15 minuti ciascuno, a cadenza bisettimanale per la durata complessiva di 5 settimane, prevedendo esercizi da svolgere a casa fra un incontro e l’altro.
  • Una valutazione neuropsicologica al termine degli incontri per verificare l’efficacia del corso.
  • Sarebbe utile infine un eventuale follow-up a distanza di 6 mesi per valutare la stabilità dei risultati nel tempo e pianificare ulteriori incontri di richiamo efficaci.

Valutazione dell’efficacia

  • Si considerano sia i risultati alla valutazione neuropsicologica alla fine del corso (mantenimento e/o miglioramento oggettivo delle abilità di memoria e delle capacità cognitive ad essa connesse), che una serie di misure quali il miglioramento soggettivo della capacità di affrontare compiti di memoria nella vita quotidiana, dell’autostima, del senso di autoefficacia, del tono dell’umore e della qualità di vita.

REFERENTE DEL PROGETTO