25/01: Lavoro e Felicità

Il compenso economico che ricevi in cambio del tuo lavoro basta a renderti felice? Di solito no, i soldi non fanno la felicità e questo lo sappiamo. Eppure quella lavorativa è una delle attività che maggiormente occupano il nostro tempo ed i nostri sforzi e pensieri; perché è necessario lavorare passiamo meno tempo con i figli, oppure nella lettura, magari siamo stanchi per il cinema o per gli amici, e tutto questo contribuisce a considerare il lavoro un obbligo e dunque qualcosa per cui non si può proprio essere felici.
Per fortuna non è così. Essere felici sul lavoro si può, o meglio, è la soluzione migliore per trascorrere il tempo in maniera positiva e salubre per lo stato fisico del nostro corpo e della nostra mente. Diversi studi dimostrano ad esempio che le competenze emotive contribuiscono molto più del puro intelletto e dell’esperienza al raggiungimento dell’eccellenza.
Allenare la felicità è possibile. Bisogna, ad esempio, allenare l’attenzione, cioè la capacità di vivere concentrati sul momento e su noi stessi, consapevoli del presente e del nostro corpo. E’ inoltre utile imparare la resilienza, che in fisica è la capacità di un materiale di resistere agli urti senza spezzarsi; nella vita di tutti i giorni indica la capacità di riprendersi velocemente dalle avversità, ad esempio senza eccedere con le critiche in caso di errore ma riconoscere la responsabilità e dare il proprio massimo per rimediare. A casa, ma anche sul posto di lavoro.
Lavoratori felici, oltre ad essere persone felici e dunque capaci di una migliore qualità della vita, sono anche una risorsa preziosissima per il datore di lavoro. Dunque non solo il lavoratore ma anche i responsabili, gli amministratori ed i proprietari di attività traggono beneficio dalla felicità e dal benessere generale, e ne sono complici. Nel bene oppure nel male.
Caleidos, in quanto associazione promotrice del benessere psico-sociale, si è presa l’impegno di portare benessere e felicità anche sui posti di lavoro e per questo ha deciso di promuovere gli Happy Days. Nel programma la serata del 25 gennaio è dedicata al delicato ed impegnativo tema della felicità legata al lavoro.
A parlare di felicità e lavoro sarà la consulente e formatrice di fama nazionale Letizia Espanoli, che vanta una lunga carriera proprio nell’ambito del lavoro ed è master trainer ed ambasciatrice di Yoga della Risata nel mondo.
Come per ogni altra attività umana, potremo imparare insieme come ricercare e trovare la felicità in noi stessi ed anche negli altri: dipendenti, colleghi, soci, collaboratori.

 

Scarica il volantino in formato pdf

Lavoro e Felicità