Diversità: aspettando il Festival 2017.. La filastrocca dei diversi

Filastrocca dei diversi di Bruno Tognolini

Tu non sei come me: tu sei diverso,

Ma non sentirti perso.

Anch’io sono diverso, siamo in due.

Se metto le mie mani con le tue:

Certe cose so fare io, ed altre tu,

E messi insieme sappiamo far di più.

Tu non sei come me: son fortunato.

Davvero ti son grato

Perché non siamo uguali,

Vuol dire che tutt’e due siamo speciali!

diversita elefante